I cani di Giulia non andranno in canile, ora aspettano di essere adottati da una famiglia amorevole

Giulia è morta lasciando soli i suoi tre cani. Per scongiurare il rischio del canile un’amica e volontaria di Giulia ha trovato uno stallo temporaneo, in attesa di trovare delle famiglia amorevoli che accolgano Sally, Masha e Gioia.

(kodami.it – Maria Neve Iervolino – 7/12/2022)

Sally, Masha e Gioia non andranno in canile. Grazie al passaparola tra i volontari lo spettro del box si è allontanato, per il momento, dai cani di Giulia, la donna morta a Napoli lasciando i suoi animali in un appartamento da sgomberare.

Prima di andarsene, per complicanze dovute all’abuso di sostanze, Giulia aveva espresso il desiderio di trovare una nuova casa per 3 i cani che le erano stati vicini in un momento di profonda sofferenza. L’amica e volontaria di strada Luisa, accanto a lei per oltre vent’anni, si è fatta carico di questa ultima richiesta.

Un compito non facile dato che l’appartamento che Sally, Masha e Gioia condividevano con Giulia doveva essere sgomberato entro il 9 dicembre. Senza la possibilità di prenderle in casa, e senza possibili affidatari, la prospettiva era quella di andare in canile. «Dopo tutta la sofferenza che hanno subito si meritano una vita di amore – dice Luisa – Giulia aveva dei problemi, a volte aveva difficoltà a prendersi cura di se stessa, ma amava i suoi cani e non avrebbe mai voluto vederle in canile, quindi farò tutto ciò che posso per evitarlo».

Luisa è riuscita a trovare per le cagne uno stallo temporaneo ad Acerra, in provincia di Napoli, in attesa di una o più famiglie disposte ad adottarle. «L’appartamento doveva essere sgomberato in poco tempo, ma in ogni caso non sarebbero potute restare lì da sole, sono abituate a vivere con le persone ed è questa la dimensione più adatta a loro».

Quella di una adozione vera che duri per sempre è l’obiettivo di Luisa: «Sarebbe bellissimo se questo Natale, il primo senza Giulia, riuscissero a trascorrerlo con persone amorevoli. Sono tutte e tre animali meravigliosi e molto dolci, sarebbe una vera adozione del cuore».

Sally, Masha e Gioia sono tutte sterilizzate, vaccinate e microchippate. «Chi le adotta le deve solo amare – sottolinea Luisa – Io stessa oggi le ho portate dal veterinario per accertare il loro stato di salute ed è perfetto».

Sally ha circa 4 anni. Era stata abbandonata per strada poco dopo la nascita, frutto non voluto di una cucciolata casalinga, secondo i racconti fatti da Giulia a Luisa. È molto dolce e va d’accordo sia con le persone che con gli animali, gatti compresi.

Masha, 5 anni circa, è la veterana del gruppo. Anche lei è stata adottata quando era una cucciola e va d’accordo con i suoi simili e con le persone, ma non va d’accordo con i gatti, per lei quindi sarebbero da evitare contesti in cui ci sono dei felini.

Gioia ha 3 anni, pur essendo la più piccola d’età è la più grande per dimensioni. È una simil Pastore Tedesco dal carattere molto dolce e vivace. «È innamorata delle persone – racconta Luisa – ama il contatto umano e adora fare attività all’aria aperta». Gioia doveva restare solo temporaneamente da Giulia, ma l’amore è stato tanto immediato da convincere la donna a non separarsene, nonostante gli spazi esigui in casa e la presenza di altri due cani.

Per informazioni sull’adozione contattare Luisa: 334 256 9061

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...